Crea sito

Italia invasa da clandestini. La UE, fatti vostri, “Ricollocamenti? Non prendiamo impegni”

La “solidale” Unione Europea, quella senza cui ogni italiano morirebbe il giorno dopo, si attiva velocemente nei nostri confronti solo quando deve riempirci di debiti come con il Recovery Fund, quando deve ammazzare le nostre aziende con provvedimenti demenziali o quando deve imporre ai Governi manovre lacrime e sangue come la legge Fornero e porcate simili.

Quando l’Italia e gli italiani hanno un problema serio però, la grande e solitaria UE ha sempre u a sola risposta: cazzi vostri.

E ciò accade in queste ultime ore dove l’Italia è letteralmente presa d’assalto da orde di clandestini, ciralca 2mila nell’ultima settimana, tanto che Draghi e Lamorgese se pur timidamente, hanno chiesto aiuto alla UE e alla Von der Leyen per il ricollocamento dei clandestini che l’Italia non riesce più a contenere.

La risposta della UE? Sti cazzi, appunto.

Un portavoce della commissione europea fa sapere che “in questo momento nessuno Stato membro può prendere impegni per la ricollocazione dei migranti e neppure la Commissione europea può prendersi tale impegno con l’Italia.”

In poche parole, teneteveli voi i clandestini cari italiani. Si attendono le reazioni di Matteo Salvini e della Lega poiché forza di maggioranza, mentre Giorgia Meloni ha già il fucile carico.