Napoli, gruppo di africani accerchia gli agenti per impedire l’arresto di un rapinatore ghanese

Scene da far west a Napoli, dove un gruppo di immigrati africani ha accerchiato e assalito gli agenti per impedire la cattura di un rapinatore ghanese che aveva appena tentato un colpo. Paura in strada, con gli agenti di polizia chiamati a fare da sceriffo nel caos metropolitano scatenato da un gruppo di extracomunitari intorno alla stazione centrale della città. Dove, improvvisamente, è scoppiato l’inferno.

Con i poliziotti accerchiati e aggrediti nei pressi di Piazza Garibaldi da un gruppo di extracomunitari intervenuti per impedire che fosse fermato un rapinatore, loro connazionale. Tafferuglio e panico tra i passanti, scaraventati in un Bronx di senza tetto né legge, disposti a tutto per evitare l’arresto dopo il colpo.

Una rapina improvvisata a danno di una donna che il malvivente straniero aveva avvicinato mentre usciva da un negozio. E, dopo averla percossa e strattonata, aveva tentato di rapinarla. Le urla della vittima hanno richiamato l’attenzione di alcuni agenti impegnati in una ordinaria attività di controllo del territorio. Ma per loro, come anticipato, riportare ordine e sicurezza non è stato facile.

Dunque, gli agenti dell’Ufficio prevenzione generale della Questura di Napoli, nel corso di un servizio di controllo del territorio, hanno notato a Piazza Garibaldi un uomo che rincorreva una donna che chiedeva disperatamente aiuto. I poliziotti, intervenuti tempestivamente, richiamati dalle urla della signora, hanno fermato l’uomo. Il quale, per guadagnare la fuga, si è scagliato come una furia contro la volante. Nel frattempo, altri immigrati hanno cercato di impedire l’azione delle forze dell’ordine, accerchiando gli agenti e inveendo contro di loro con calci, pugni. E con qualunque mezzo utile ad ostacolarne l’attività. La situazione ad alto rischio, rischiava di degenerare e di finire fuori controllo. Quindi, sono sopraggiunti altri equipaggi in aiuto degli agenti. E, con non poche difficoltà, lo schieramento di forze dell’ordine intervenuto è riuscito a bloccare l’aggressore e un altro uomo. Fermati i due, i complici improvvisati si sono istantaneamente dispersi nella folla. Riuscendo ad allontanarsi impuniti.

Alla fine, comunque, la polizia è riuscita ad avere la meglio sui malviventi e ad arrestare due cittadini ghanesi, di 32 e 31 anni. Inutile dire, entrambi con precedenti penali e irregolari sul territorio nazionale. Reati a cui da ieri si sono aggiunte nuove accuse pendenti: gli agenti intervenuti in piazza Garibaldi, infatti, hanno arrestato i due extracomunitari, per resistenza e lesioni a pubblico ufficiale. Uno dei due, il 32enne per l’esattezza, anche per tentata rapina aggravata e danneggiamento aggravato.

Fonte: Secolo d’Italia