Sbarcati novemila clandestini in tre mesi. L’Italia torna il campo profughi d’Europa

I dati sono allarmanti. In soli 3 mesi in Italia sono sbarcati 9mila clandestini ed in piena pandemia. Alto è anche il tasso di infetti che si aggira attorno al 30% ed è inutile ricordare che dalla quarantena alle cure tali costi ricadono sulle nostre tasche e non in quelle delle ONG o delle cooperative dell’accoglienza. Accadeva con il Governo Conte e accade con il Governo Draghi dove il Ministro dell’Interno è sempre lo stesso, ovvero, Luciana Lamorgese. La differenza tra i due Governi è la posizione di Matteo Salvini, nel primo il leader della Lega era all’opposizione e non perdeva un post su facebook per denunciare l’invasione. Nel secondo Governo, con Draghi, Salvini è in maggioranza e lo sostiene pertanto su questi numeri ci si attende una reazione non chiaramente da oppositore, bensì da governante. Faccia qualcosa almeno lui che dovrebbe rappresentare nel Governissimo l’area politica a difesa dei confini nazionali, questi numeri fanno paura, sono appunto da campo profughi. (Foto Claudio Furlan/LaPresse)