Speranza e 5 Stelle stoppano Salvini su riaperture a Maggio “Valuteremo come facciamo sempre”

Se Matteo Salvini fece cadere il governo gialloverde perché a detta sua ad ogni proposta della Lega era pronto un “no” c’è da chiedersi come faccia a stare nel Governo Draghi quando puntualmente ogni sua dichiarazione viene stoppata da PD e 5 Stelle. Se il leader leghista da mesi sui social e in TV spinge per u a riapertura del Paese che passa dalla Regione, puntualmente arrivano gli alt dal Ministero della Salute e dai 5 Stelle. Proprio oggi mentre Salvini chiedeva per l’ennesima volta una apertura a Maggio, i 5 Stelle in coro hanno risposto “no a strumentalizzazioni di propaganda politica, sulla riaperture bisogna essere cauti.” Subito alla carica è partito il Ministro Roberto Speranza per spegnere ogni ambizione di Salvini dichiarando “lecito aspettarsi delle riapertura per maggio ma verificheremo i dati giorno per giorno come è giusto. L’ipotesi di lavorare in modo particolare sull’aperto personalmente mi convince molto, poi dovremo naturalmente confrontarci, ma tutti i dati indicano -ha affermato – che all’aperto c’è una minore possibilità di contagio e quindi credo che la stagione che sta arrivando potrà aiutarci a recuperare alcune attività all’aperto”.”

Insomma massima calma, cosa importa se il Paese è una polveriera pronta ad esplodere. Stia sereno Salvini si procederà con zone colorate, chiusure e chi ne ha più ne metta. Firmato 5 Stelle e Speranza.