(VIDEO) Antifascisti fanno un rave party. Il barista apre e viene multato

A Bologna il 25 aprile è covidfreeper quelli di sinistra e gli antifascisti. Assembranbeti in piazza per manifestare la vittoria della libertà sulla dittatura di 76 anni fa mentre oggi la libertà non ce l’hanno e la dittatura si.

Si sono assembrati in piazza senza ricevere una sola multa e senza essere sottoposti nemmeno ad identificazione, cosa che invece ieri sera è capitata in diretta a “Non è l’arena” di Giletti a Firenze, dove alcuni ristoratori protestavano dopo le 22.00 e appunto sono stati sottoposti ad identificazione dalle forze dell’ordine.

Ma a Bologna tutto è concesso, patria rossa per eccellenza, tanto che si è assistito anche ad un rave party degli antifascisti, assembrati, senza mascherina e senza distanze di sicurezza. A quel punto si è sparsa la voce ed un barista non ci è stato a questa prevaricazione. “Se loro possono allora posso anch’io e apro”. Ma giusto il tempo di alzare la serranda che è scattato il controllo e la multa.

Questa è l’Italia.

Ecco il video